Sesso in gravidanza

Disfunzione erettile 2017 Luglio 03
13:17
Sesso in gravidanza

Speriamo di non avere bisogno di spiegare come bisogna comportarsi con la donna gravida. 

Sesso in gravidanza: 11 miti di cui bisogna dimenticare

Sesso e gravidanza — sono le cose a quanto pare sono legate. Similmente, la prima cosa non apporta la seconda, così in contrario — la seconda cosa, chissà perché può porre il veto nella coscienza della persone alla prima cosa.

Articolo presente cerca di rovesciare miti più diffusi che riguardano sesso in gravidanza.

1. Le donne incinta non vogliono fare sesso. Ma vogliono un gelato con il gusto del pesce. Ma niente sesso. Con nessuno

Vogliono così, come mai prima! Le donne incinta guardano film per adulti, si masturbano e si scaraventano addosso ai partner in ogni evento.

L'essenziale del problema che non esiste la regola ferra: se donna è incinta — non lo vuole. Se considerare i dati scientifici, il 35-90% delle donne sentono calo della libido femminile sessuale. I risultati e le cifre possono differire tantissimo secondo della religiosità, dello stato sociale e dell'età. 

In gravidanza, si aumentano livelli di vari ormoni con azione diametralmente opposta al desiderio sessuale: ossitocina e gli estrogeni aumentano il desiderio sessuale alle donna, e progesterone e prolattina la deprimono. Il livello d'ogni ormone durante la gravidanza varia dalle parti diversi (nel primo trimestre il desiderio sessuale è di solito più bassa che nel secondo e terzo). É assolutamente diversa nelle donne diverse. Se aggiungere a questo fatto la quantità diversa dei ricettori ormonali nelle donne gravide e non dimenticare del fortissimo cambiamento psico emotivo di questo periodo della vita, diventa il sistema multifattoriale. E non è impossibile predire come funzionerebbe in ogni donna concreta. Ma non è necessariamente che funzionerà al completo rifiuto del sesso! A proposito, una donna può avere atteggiamento assolutamente diverso al sesso in diverse gravidanze.

2.  Va bene, ma se noi tutti e due vogliamo rapporti sessuali, è meglio astenersi dal sesso tutti nove mesi

Se alla mamma futura è indicato il riposo sessuale, dottore curante glielo comunica. Più volte. Ad alta vole. E per fedeltà – scrive nel foglietto della visita medica. Ma se dottore non dice niente ed è muto come un pesce, e futuri genitori si vergognano di chiedere, non c'è nessuna limitazione di fare sesso in gravidanza. Tutto quello che non è proibito è consentito! Non può succedere che gravidanza passa tranquillamente, che alle ordinarie visite mediche tutto va bene, e poi, improvvisamente accade che sesso vi è stato completamente proibito e controindicato. Bisogna ricordare che astinenza dal sesso può causare problemi sessuale a prescindere da impotenza maschile età.

3. Fare sesso in gravidanza in primi tre mesi è completamente controindicato perché c'è la possibilità di perdere il feto

Il primo trimestre della gravidanza è veramente il periodo più ansioso ed allarmante per genitori, specialmente per principianti. Da un lato, è vero che il 50% delle gravidanze si interrompono in primi 12 settimane della gravidanza, ma non dovuto ai rapporti sessuali dei futuri genitori. Fare sesso in gravidanza di questo periodo non aumenta il rischio dell'aborto spontaneo e non porta nessun impatto al feto. Se è donna incinta non ha l'espulsione del sangue o forti dolori e dottore curante è ottimista e non vi impaurisce con le frasi come “rischio di aborto spontaneo”, “incompetenza cervicale” e "placenta previa", in quanto tale, il primo trimestre non fa la controindicazione per fare sesso in gravidanza.

4. Ho il pene enorme (e non solo io lo considero così). Facendo il sesso con donna gravida posso traumatizzare il feto

Non importa quanto impressionante pene maschie è, è assolutamente impossibile in nessun modo e mai! Il feto si trova nel sacco amniotico, e dintorno al feto c'è il liquido, spesso strato muscolare e dalla parte della vagina si trova la cervice uterina. È assolutamente escluso!

5. Sesso orale e anale vanno completamente dimenticati

Viva sesso orale, e non va dimenticato! Le riviste mediche inglesi consigliano di non soffiare fortemente nella vagina per non provocare l'embolia. Non c'è nessuna descrizione clinica del caso simile. Il sesso anale è anche ammissibile, ma bisogna essere molto attenti. In gravidanza si aumenta il rischio d'emorroide e sesso orale può peggiorare il disturbo. Bisogna essere molto attenti ed evitare la penetrazione della flora intestinale nella vagina. Quindi, ai contatti anali bisogna utilizzare il preservativo e toglierlo al sesso vaginale. 

6. Si dice che esistono le posizioni pericolose con donne incinta che bisogna evitare

Non esistono tali posizioni. Si può fare sesso in gravidanza in qualsiasi modo, com'è comodo alla donna. Altra cosa, che alla tarda età concezionale, non è comodo a fare sesso sul dorso (la pressione dell'utero all'aorta, la pressione del peso del partner sulla pancia), quindi, tante coppie preferiscono le posizioni quando il partner è indietro, al fianco o in piedi.

7.  C'è la situazione quando sesso è indicato alla donna gravida, ma orgasmo è controindicato, perché è una grande sbattuta al feto

Non ci sono tali situazioni. Se lo insiste donna stessa, sbaglia. Durante l'orgasmo escreta l'ossitocina, che suscita la retrazione muscolare dell'utero, alla tarda età concezionale può somigliare le contrazioni espulsive. Precedentemente, era considerato che questi fattori potevano provocare parto precoce. Oggi, è già provato: non c'è nessun legame. Una controindicazione all'orgasmo (che è sempre legata al divieto del sesso in generale) – è annunciato ufficialmente dal dottore curante il riposo sessuale. 

8. Donna gravida partorisce – e il desiderio sessuale si sveglia subito

In media si può ritornare al sesso di penetrazione 6-8 settimane dopo parto. Tuttavia, considerando donna appena partorita, «posso» non significa «voglio». Il calo della libido femminile dopo aver partorito è assolutamente normale. Lo stato psico emotivo, la stanchezza, insoddisfazione del proprio fisico hanno il ruolo importantissimo. Ma in seguito del parto si aggiunge l'azione forte di prolactina — oppressore principale della libido femminile. 

È essenziale dividere donne che allattano e quelle che no. Le donne che non allattano lo stato ormonale si normalizza in 6-8 settimane. In questo periodo devono rimettersi anche tessuti vaginali, se no, vale visitare il dottore. Le nonne che allattano hanno alti livelli di prolactina e ossitocina per tutto il periodo dell'allattamento. Prolactina abbassa desiderio sessuale, ossitocina — è l'ormone dell'innamoramento, che aumenta emotività e come il risultato la vuole abbracciarsi e guardare il mondo con gli occhi innamorati cotti e rosa, ma non riguarda sesso. Bisogna ricordare che la durevole astinenza dal sesso può causare vari disturbi sessuale e anche impotenza maschile. Sicuramente, l'uomo può verificare il viagra, cialis, levitra o kamagra oral jelli miglior prezzo. Quindi, se donna gravida non ha delle gravi controindicazioni, bisogna fare sesso in gravidanza che migliora la salute femminile e maschile e non permette di avere calo della libido femminile e maschile.

9. Lei mi dice che mi vuole. Ma secondo me, no. Non c'è più il lubrificante naturali che prima

La lubrificazione non è l'argomento universale che donna vuole sesso. In questo caso il nocciolo del problema con lubrificazione è la mancanza degli estrogeni. Quindi, se la secchezza vaginale è l'unico problema — potete usare diversi rimedi lubrificanti, non è la barriera per niente.

10. Corrono le voci che dopo parto, la donna scopre la capacità di raggiungere l'orgasmo vaginale

Durante la fase storica di oggi, va considerato che la natura di qualsiasi organismo è clitoridea. Vanno differenziali ai tipi secondo del modo di raggiungimento: stimolazione clitoridea o stimolazione delle pareti vaginali. Ma non sono state scoperte le differenze nei processi biologici che portano alla soddisfazione. A dirla breve, non è il nocciolo. Il senso è quello che dopo aver partorito il bambino, donne di massa raggiungono orgasmo con la penetrazione senza nessuna stimolazione aggiuntiva. Tipo, il parto naturale nel modo magico sveglia ricettori dormenti all'interno di vagina. Di oggi, non esistono ne spiegazioni ne dati scientifici che sia veramente la verità.

11. Finché la donna allatta è impossibile rimanere incinta

Non vi consiglieremmo di contare sul metodo di amenorrea di allattamento. L'uso per il metodo di contraccezione è di grande efficacia. MA! È possibile anche il trucco. Quindi, dov'è la chiave: finché la mamma allatta il bambino (e soltanto allatta) 24 ore al giorno (con gli intervalli di tre ore e di meno), e le mestruazioni non sono ricominciate e ci sono le ovulazioni, efficacia di questo metodo fa 99%. ora parliamo dei trucchi. Prima di tutto, appena si allungano gli intervalli tra l'allattamento, efficacia si abbassa significativamente, e la mamma che conta su questo metodo, fino a quel punto pensa che sia protetto dalla gravidanza indesiderabile. Poi, la prima ovulazione dopo il parto occorre circa due settimane prima della prima mestruazione. Quindi, possibilità di rimanere incinta arriva più presto, che donna capisce che ovaia funzionano di nuovo.

alt U11
alt U22
alt U33

Leggere altri articoli

Potenza sessuale e testosterone
2017 Novembre 20
10:30
Kamagra effetti collaterali
Kamagra — è il farmaco prodotto dall'azienda Ajanta Pharma, il quale si usa più che altro per la medicazione della disfunzione erettile....
alt viagra-or-kamagra
2017 Novembre 13
12:00
C'è la differenza tra Kamagra e Viagra?
Una delle leggi di marketing fondamentali narra — la domanda genera l'offerta....
alt alcohol-sex-erection
2017 Novembre 06
11:00
Erezione dopo alcool
Dapprima alcool può favorire la redenzione sessuale e erezione stabile — ma con passal del tempo tale meccanismo smette di funzionare ed agisce con effetto assolutamen...